Staff

ALESSIO MARTINOLI PONZONI (2.11.1983) – Ideatore e promotore del progetto RSSALaurea Magistrale in “Storia, critica e produzione dello Spettacolo” presso l’Università degli studi di Firenze. Dal 2017 collabora stabilmente con la compagnia Kanterstrasse con cui ha realizzato Amletino, Ubu re. Ubu chi?, I Promessi Sposi e Sotto attacco! Primo studio per una guerra dei mondi (regia di Simone Martini), scritto e interpretato La grande menzogna un testo per la Giornata della memoria 2018 e il progetto digitale OZz, presentato in anteprima al Festival dello Spettatore 2020; ha lavorato con il Teatro della Toscana come attore nei progetti Il sogno di Alice (spettacolo con sonno e risveglio per bambini dai 6 ai 10 anni, regia di Sara Zanella),  Il deserto dei Tartari_lettura teatrale a puntate (regia di Andrea Macaluso), e come coordinatore e drammaturgo in Viaggio itinerante nel mondo di Vasco Pratolini all’interno del progetto Nelle contrade vaga la poesia con gli attori diplomati alla Scuola per attori “Orazio Costa” per la Fondazione Teatro della Toscana / Teatro della Pergola;  come ideatore, attore e drammaturgo in Faust_prologo (regia di Iacopo Braca, Inteatro) e FALLO! Un omaggio a Lenny Bruce con Iacopo Braca e Filippo Paolasini per il progetto Fight_tentativi di sopravvivenza dell’essere umano; come attore ha lavorato in Les Artgonautes (Produzione Théâtres de la Ville de Luxembourg) in Lo strano caso di un avvocato e del suo committente e Sto felicemente dimenticando tutto (regia di Tuccio Guicciardini Compagnia Giardino Chiuso) con Virginio Gazzolo, in Opus Florentinum di Mario Luzi (regia di Giancarlo Cauteruccio, Compagnia Krypton) dentro la Cattedrale di Santa Maria del Fiore di Firenze, e in La fine del mondo di Jura Soyfer (regia di Ciro Masella). Assistente alla regia di Fulvio Cauteruccio in Roccu ‘u stortu (ripresa 2011) e Terroni d’Italia (2010). Parallelamente ha ideato e realizzato i format: Cantiere Futurarte nato per mettere in luce le attività culturali della città di Firenze e che ora suscita la rassegna Appunti per un Cantiere Poetico – A MERENDA PREFERIAMO LA POESIA! ; il progetto RSSAIl Progetto di animazione iniziato il primo Ottobre 2015 all’interno della struttura socio sanitaria RSA “Il Giglio” (Firenze) che ha portato a  L’Alluvione (ripreso 2019-2021) e  altri eventi speciali nel tentativo di realizzare nuovi formati per diffondere cultura, come ad esempio: la giornata di 14 ore dedicata a Dino Buzzati Dove andiamo quando sogniamo? (22 Marzo 2015, Teatro Cantiere Florida); la partita fra operatori culturali Eroi di sventura; la Piccola Passeggiata dedicata a Dino Buzzati, progetto realizzato in collaborazione con il PimOff. Dal 2013 con Laura Bandelloni ha creato gli spettacoli Io sono felice. E alla fine dello spettacolo lo sarete anche voi, M3DUSA (regia di Massimo Bevilacqua), e in collaborazione con PimOff e Compagnia Giardino Chiuso / Orizzonti Verticali ha realizzato lo spettacolo Esperimento Deserto, e dal 2016 progetta una produzione sulla figura di Francesco d’Assisi.

Per consultare il calendario clicca qui

Info: esperimentodeserto.com  / www.cantierefuturarte.com

FRANCESCO FERRIERI (27.12.1976). Diplomato alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova, ha lavorato come attore con la Compagnia di Carlo Cecchi dal 2004 al 2011 in Sei personaggi in cerca d’autore, Il Tartufo, e come assistente alla regia in Sik-Sik e Claus Peymann compra un paio di pantaloni e viene a mangiare con me, con Paolo Graziosi, Licia Maglietta, Valerio Binasco (Teatro Stabile delle Marche). In seguito ha lavorato per la Compagnia dei Gloriababbi in Take me away e Riccardo III con Filippo Dini, Giampiero Rappa; con Pierpaolo Sepe, in Amletmachine e Il Corsaro Nero, (Teatro Argentina di Roma); con Alberto Salvi e Riccardo Goretti in Delirium Betlem, vincitore del Premio “I teatri del Sacro” (A levar l’ombra da terra); con Federica Migliotti in Il soldato e la figlia del Re (Teatro Viola); in Edipo Re, e Molto Rumore per nulla, con Alex Sassatelli (Teatro if), col quale ha ideato il progetto per le scuole superiori Shakespeare fa scuola (FerrieriTeatro e Teatro if); con Angelo Pavia ed Antonella Conte ha vinto la XIV ° edizione della biennale dei giovani artisti d’Europa e del mediterraneo, portando a Skopje Il Minotauro (Hermitage). ha partecipato all’Occupazione del Teatro Valle, collaborando ai laboratori di drammaturgia scenica Crisi e Rabbia, con Fausto Paravidino e Cristian Ceresoli. Ha ideato The Story of the late Mr Elvesham di George Herbert Wells, con Nicola Toccafondi (FerrieriTeatro). Ha scritto e diretto Puro e Sole in casa nuova, con Roberto Turchetta (FerrieriTeatro); tiene un laboratorio di recitazione presso La Costituzione, Casa del Popolo di Sesto Fiorentino.

 

FRANCESCO DENDI (9 Marzo 1986) Dottore in Storia del Vicino Oriente Antico, frequenta  la scuola Il Mestiere del Teatro del Teatro Stabile della Toscana dove nel 2013 si  diploma, studiando con Paolo Magelli, Marcello Bartoli, Massimo Luconi, Giancarlo Cobelli, Luca Lazzareschi, Cesare Molinari, Laura Forti, Pierre Debauche. Prosegue i suoi studi con Angelo Savelli, Claudio Morganti, Danio Manfredini, Massimiliano Civica, Teatro de Los Sentidos. E’ fondatore, attore e regista della compagnia Terzo Piano Teatro. Lavora come attore nelle produzioni del Teatro Metastasio di Prato, nel 2012 con Il Topo per la regia di Paolo Magelli, nel 2015 con Virtù dell’oscurità per la regia di Paola Bigatto e Lisa Capaccioli. Nel 2015 debutta con lo spettacolo La Fantasia_Un viaggio liberamente ispirato a Bruno Munari  e  nel 2017 con  lo spettacolo Il Pane_quando farlo con amore è un arte con la compagnia Dendi_Scalzi_Nardin. Conduttore di laboratori sia per bambini che adulti, gestisce dal 2010 lo spazio culturale La Gualchiera ed è organizzatore di tutte le sette edizioni del Festival Young Station.